malamegi

Malamegi Lab.16 Art Prize

 

Abbiamo il piacere di annunciare le date della mostra finale del concorso “Malamegi LAB 16” che si terrà dal 3 al 16 Ottobre 2020, a Roma, negli spazi della galleria 28 Fine Art Gallery, Piazza di Pietra 28.

L’esposizione presenta le opere di 12 artisti finalisti: Andrea Cerquiglini (Italy), Berardino Rubini (Italy), Diana Cheren Nygren (United States), Florence Pinson-Ynden (France), Gennifer Deri (Italy), Gianni Lucchesi (Italy), Giorgio Pignotti (Italy), Jarosłąw Łukasik (Poland), Manuel Dampeyroux (France), Rebecca Tucker (United Kingdom), Sabina Šinko (Slovenia), Sinisha Kashawelski (Macedonia).

 

Andrea Cerquiglini
Rebecca Tucker
Diana Cheren Nygren
Jaroslaw Lukasik
Manuel Dampeyroux
Sinisha Kashawelski
Gennifer Deri
Berardino Rubini
Gianni Lucchesi
Giorgio Pignotti
Florence Pinson Ynden
Sabina Sinko

 

La mostra ripercorre le attuali tendenze dell’arte contemporanea emergente attraversando le varie discipline della creazione artistica.

La collettiva combina opere principalmente visive come la fotografia geometrica di Gennifer Deri e la grafica monocromatica di Andrea Cerquiglini con immagini dal significato concettuale più complesso come il dipinto dell’artista polacco Jarosław Łukasik, il ritratto-riflessione di Sinisha Kashawelski sui tempi in cui viviamo, o la tecnica mista di Gianni Lucchesi che sottolinea l’influenza devastante della pandemia Coronavirus sulla socialità e sul rapporto uomo-tempo.

L’affascinante dipinto onirico di Giorgio Pignotti, la creatura senza testa di Rebecca Tucker, il ritratto surreale di due donne di Manuel Dampeyroux ed l’imponente quadro ad olio di Bernardino Rubino dimostrano la complessa relazione tra la lo spazio e il corpo umano.

Ogni artista, attraverso differenti media, investiga i diversi aspetti del mondo in cui viviamo, assieme alle sue sfaccettature e caratteristiche: mentre l’istallazione metaforica di Florence Pinson-Ynden ci fa riflettere sull’ambiente e sul nostro futuro, la fotografia di Diana Cheren Nygren crea uno spazio temporale fittizio, come anche l’opera dell’artista slovena Sabina Sinko raffigurante una donna semi visibile alla ricerca della propria bellezza.

Tra tutti i partecipanti alla mostra, Malamegi Lab assegnerà 4 premi diversi, che saranno resi noti al termine della mostra: - premio in denaro - premio acquisizione - premio libro d’arte monografia - premio collezione Malamegi.

Inaugurazione: Sabato, 3 Ottobre 2020 alle 18:30

I curatori della mostra sono:
Massimo Toffolo (main curator of Malamegi Lab, Italy) 
Margherita Jedrzejewska (curator of Malamegi Lab, Italy/Poland)

 

Restiamo in contatto:



Joomla Extensions powered by Joobi